La scuola dell’infanzia è uno dei servizi del Centro Infanzia “Sacro Cuore” che offre un servizio educativo e sociale ispirato dai principi cristiani e rivolto a tutti i bambini d’età compresa fra i 3 e i 6 anni.
E’ un ambiente pensato per permettere ai bambini di esplorare, conoscere, scoprire ed inventare, attraverso la partecipazione attiva nel gioco e in esperienze didattiche create per loro.

 

  • Consolidare l’identità. “Promuovere lo sviluppo dell’identità significa imparare a stare bene e a sentirsi sicuri nell’affrontare nuove esperienze in un ambiente sociale allargato. Imparare a conoscersi e a sentirsi riconosciuti come persona unica e irripetibile; sperimentare diversi ruoli e diverse forme d’identità: figlio, alunno, compagno, maschio e femmina, abitante di un territorio, appartenente ad una comunità”.

  • Sviluppare l’autonomia. “Promuovere lo sviluppo dell’autonomia significa acquisire la capacità d’interpretare e governare il proprio corpo; partecipare alle attività nei diversi contesti; avere fiducia in sé e fidarsi degli altri; realizzare le proprie attività senza scoraggiarsi; provare piacere nel fare da sé e sapere chiedere aiuto; esprimere con diversi linguaggi i sentimenti e le emozioni; esplorare la realtà e comprendere le regole di vita quotidiana; partecipare alle negoziazioni e alle decisioni motivando le proprie opinioni, le proprie scelte e i propri comportamenti; assumere atteggiamenti sempre più responsabili”.

  • Acquisire competenze. “Promuovere lo sviluppo delle competenze significa imparare a riflettere sull’esperienza attraverso l’esplorazione, l’osservazione e l’esercizio al confronto. Descrivere la propria esperienza e tradurla in tracce personali e condivise, rievocando, narrando e rappresentando fatti significativi; sviluppare l’attitudine a far domande, riflettere, negoziare i significati”.

  • Vivere le prime esperienze di cittadinanza. “Promuovere lo sviluppo della cittadinanza significa scoprire gli altri, i loro bisogni e la necessità di gestire i contrasti attraverso regole condivise, che si definiscono attraverso le relazioni, il dialogo, l’espressione del proprio pensiero, l’attenzione al punto di vista dell’altro, il primo riconoscimento dei diritti e dei doveri; porre le fondamenta di un abito democratico, eticamente orientato, aperto al futuro e rispettoso del rapporto uomo-natura”.

Dalle Indicazioni nazionali per il Curricolo della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria. 04/09/2012

 

E’ prevista una modalità d’inserimento dei bambini nel pieno rispetto dei loro tempi evolutivi.
Il mese di settembre è interamente dedicato all’accoglienza dei bambini iscritti alla scuola dell’infanzia e all’inserimento graduale e personalizzato dei bambini che vi entrano per la prima volta.

Ogni bambino accede alla scuola dell’infanzia con il seguente materiale:

  • 1 Grembiulino colorato a piacere (per le attività)

  • asciugamano con occhiello per appenderlo

  • bavaglino con elastico

  • un cambio di vestiti, completi e adatti alla stagione dentro un sacchetto con nome e cognome

  • pantofole con strappo o antiscivolo per tutto l’anno scolastico

  • cuscino, coperta per il riposo pomeridiano(per i bambini che dormono)

  • sapone liquido da portare due volte l’anno (settembre e gennaio)

  • fazzoletti di carta da portare mensilmente (da consegnare alle insegnanti)

  • 5 contrassegni di stoffa da applicare:

    • n. 2 contrassegni per due bavaglini

    • n. 2 contrassegni per due asciugamani

    • n. 1 contrassegno per la bustina portabavaglia e porta asciugamano

  • un porta-bavaglio

  • materiale didattico

    Tutte le cose personali del bambino devono essere contrassegnate con il proprio nome e il cognome.